rotate-mobile
Sabato, 13 Agosto 2022

Coronavirus, Boris Johnson ha ancora sintomi. Resta in isolamento

L'appello via social: non uscite, continuate a seguire le regole

Londra, 3 apr. (askanews) - Il premier britannico Boris Johnson resterà in autoisolamento più a lungo perché ha ancora i sintomi del contagio da coronavirus. Doveva essere il suo ultimo giorno di quarantena, dopo essere risultato positivo al test la scorsa settimana, ma Johnson ha ancora la febbre e resterà a casa.

In un messaggio su Twitter si è rivolto ai britannici con un

appello:

"Nel mio caso, anche se mi sento meglio e ho fatto i miei sette

giorni di isolamento, ahimè, ho ancora uno dei sintomi minori...

la febbre, quindi, secondo il protocollo, devo continuare il mio

autoisolamento fino a quando quel sintomo non scompare".

"Io capisco che in molti inizieranno a pensare che tutto questo

va avanti da un bel po' di tempo e che preferirebbero andare in

giro... soprattutto se hanno bambini in famiglia,

tutti possono dare un po' di testa e ci può essere la tentazione

di uscire e iniziare a infrangere le regole. Ma io vi esorto a

non farlo, per favore, continuate a seguire le regole".

Si parla di

Video popolari

Coronavirus, Boris Johnson ha ancora sintomi. Resta in isolamento

Today è in caricamento