Mercoledì, 14 Aprile 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Coronavirus Fase 2, la Regione Lombardia querela GIMBE

"Il presidente Cartabellotta dovrà risponderne personalmente"

Milano, 29 mag. (askanews) - La Regione Lombardia, attraverso il proprio ufficio legale, ha annunciato una querela contro la fondazione Gimbe e il suo presidente Nino Cartabellotta per lo studio indipendente dal quale sarebbe emerso che almeno 3 regioni, Liguria, Piemonte e appunto Lombardia, non sarebbero ancora pronte a una riapertura della circolazione interregionale a causa dei dati epidemiologici non ancora sufficientemente rassicuranti e probabilmente 'falsati' da un'erronea comunicazione sui pazienti guariti.

Accusa che ha portato davanti ai giudici di Bergamo come "persone informate dei fatti", prima l'assessore al Welfare della Lombardia, Giulio Gallera e poi il governatore Attilio Fontana.

"La querela è 'un atto inevitabile" - ha spiegato la Regione in una nota - dopo che il presidente della fondazione, parlando dei dati sanitari della Lombardia, ha dichiarato, fra l'altro, che 'si combinano magheggi sui numeri'. Accuse intollerabili e prive di ogni fondamento per le quali il presidente di Gimbe dovrà risponderne personalmente".

"I nostri dati - conclude la nota - vengono trasmessi quotidianianamente e con la massima trasparenza all'Istituto Superiore Sanità".

Pronta la controreplica su Twitter dello stesso Cartabellotta: "Essere querelati per aver detto la verità è un grande stimolo per andare avanti #iostocongimbe", ha scritto.

Si parla di

Video popolari

Coronavirus Fase 2, la Regione Lombardia querela GIMBE

Today è in caricamento