Domenica, 11 Aprile 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Coronavirus, Fmi: nel 2020 crollo del Pil globale, giù del 3%

In Italia conseguenze ancora peggiori: -9,1%

Milano, 14 apr. (askanews) - La pandemia di coronavirus si abbatterà come un ciclone sull'economia mondiale: nel 2020 il Pil globale diminuirà del 3%, secondo le previsioni del Fondo monetario internazionale. Anzi l'Fmi, tramite la capo economista Gita Gopinath ha avvertito che le potrebbe andare anche peggio "se le restrizioni di contenimento dovessero durare più a lungo o se le economie emergenti fossero colpite più duramente" ad esempio.

Fra i Paesi più colpiti ci sarebbe l'Italia, con un calo del 9,1%, seguita dagli altri Paesi dell'Eurozona. Con conseguenze sulla disoccupazione che potrebbe salire fino al 12,7% contro il 10 del 2019.

L'Fmi ha anche stimato un rimbalzo, come spesso accade dopo momenti di crisi, già dal 2021, con una crescita dell'economia globale del 5,8%. Anche in questo momento buio, ci sono, ha detto Gopinath, "motivi di ottimismo: i numeri di nuovi casi calano nei Paesi con i focolai peggiori, il lavoro sui vaccini è promettente e le risposte politiche in molti Paesi aiuteranno a proteggere imprese e famiglie evitando sofferenze peggiori e creando le condizioni per la ripresa".

Si parla di

Video popolari

Coronavirus, Fmi: nel 2020 crollo del Pil globale, giù del 3%

Today è in caricamento