Venerdì, 4 Dicembre 2020

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Coronavirus, il Consiglio dei ministri approva il Dl Ristori Ter

Stanziati 1,95 miliardi di euro per l'anno 2020

Milano, 21 nov. (askanews) - In arrivo nuovi contributi in denaro per le attività commerciali italiane danneggiate dalla pandemia di Covid-19. Il Consiglio dei ministri, infatti, ha approvato nella notte tra il 20 e il 21 novembre 2020 il "Dl Ristori Ter" con un aumento dei fondi per 1,95 miliardi di euro per l'anno 2020, destinati al ristoro delle attività economiche interessate, direttamente o indirettamente, dalle misure disposte a tutela della salute, al sostegno dei lavoratori in esse impiegati, e a ulteriori misure connesse all'emergenza in corso.

In particolare è stato predisposto l incremento di 1,45 miliardi, per il 2020, della dotazione del fondo previsto dal decreto "Ristori bis" (decreto-legge 9 novembre 2020, n. 149) per compensare le attività economiche che operano nelle Regioni nelle fasce di rischio più alte; l'istituzione di un fondo con una dotazione di 400 milioni di euro per i Comuni, per l'adozione di misure urgenti di solidarietà alimentare e 100 milioni per l'acquisto e la distribuzione di farmaci per la cura dei pazienti affetti da COVID-19.

Inoltre il Cdm ha deciso un ulteriore scostamento di bilancio da 8 miliardi di euro in termini di indebitamento netto delle amministrazioni pubbliche e di fabbisogno e di 5 miliardi di euro per il saldo netto, da sottoporre al Parlamento.

Si parla di

Video popolari

Coronavirus, il Consiglio dei ministri approva il Dl Ristori Ter

Today è in caricamento