Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Coronavirus, in Francia impennata di casi: aumentano "zone rosse"

A scuola obbligo di mascherina anche all'esterno dagli 11 anni

 

Roma, 27 ago. (askanews) - Il governo francese ha inserito altri 19 dipartimenti nella lista delle "zone rosse" ovvero quelle con "circolazione attiva del virus" oltre a Parigi e Marsiglia: lo ha dichiarato il premier Jean Castex, sottolineando che la Francia sta attraversando una "incontestabile recrudescenza dell'epidemia" da coronavirus. "Il nostro obiettivo è ovviamente fare tutto il possibile per evitare un nuovo lockdown, soprattutto un lockdown generalizzato, per evitare un afflusso massiccio di pazienti nei reparti di terapia intensiva come purtroppo è già capitato. E voglio dirvi che questo obiettivo è alla nostra portata se siamo tutti mobilitati per raggiungerlo e responsabili".

Castex ha riportato il dato che ha fatto scattare l'allarme per il governo: "39 positivi su 100mila abitanti", ovvero il quadruplo rispetto a un mese fa. Nelle ultime 24 ore si sono registrati oltre 5.400 nuovi contagi, un record da maggio. In diversi comuni, oltre a Marsiglia e Parigi, ormai vige l'obbligo di mascherina anche all'aperto, non solo nei quartieri più affollati come fino a pochi giorni fa.

Per quanto riguardo invece l'inizio dell'anno scolastico il primo settembre, vista l'impennata di contagi, si è deciso per l'obbligo di mascherine per gli studenti dei licei e delle scuole medie, sia all'interno che negli spazi esterni.

Potrebbe Interessarti

Torna su
Today è in caricamento