Martedì, 13 Aprile 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Coronavirus, inaugurato il Covid-Hospital militare al Celio

Presente il ministro della Difesa Guerini, disponibili 150 posti

Roma, 29 apr. (askanews) - È pronto presso il policlinico militare del Celio a Roma il Covid-hospital realizzato dal Ministero della Difesa. Disponibili 150 posti letto, dei quali 50 in terapia intensiva o sub-intensiva che sono stati predisposti in sole tre settimane.

All'inaugurazione della struttura, mercoledì 29 aprile 2020, era presente il ministro della Difesa Lorenzo Guerini, accompagnato dal Capo di Stato Maggiore della Difesa, generale Enzo Vecciarelli, dal Capo di Stato Maggiore dell Esercito generale Salvatore Farina e dal Capo di Stato Maggiore dell'Aeronautica, generale Alberto Rosso.

"La Fase 2 per la Difesa - ha detto il ministro - inizia con questa inaugurazione, mettiamo a disposizione del Paese il Covid-Hospital del Celio, realizzato con il Ministero della Salute, la Regione Lazio e il commissario (per l'emergenza Coronavirus, ndr) Arcuri, inserito in una rete decisa a livello nazionale".

Il Covid-Hospital del Celio è stato realizzato anche grazie al contributo economico fornito da Difesa Servizi Spa e sarà disponibile per la cosiddetta "Fase 2" dell'emergenza in cui si dovrà convivere con il virus, preparandosi a una possibile recrudescenza dei contagi. I lavori sono stati effettuati da 80 militari specializzati del genio dell'Esercito e dell'Aeronautica Militare.

"A partire dal mese di maggio - ha aggiunto Guerini - inizieremo a Torre Annunziata (Na) il collaudo e la produzione delle mascherine, dei Dispositivi di protezione individuale che arriveranno fino a 6 milioni di pezzi al mese, così come tante altre attività che continueremo a fare. È evidente che il Paese si sta rimettendo gradualmente, con grande prudenza ma anche con grande volontà di rialzare la testa per superare il lockdown e tornare alla normalità, accompagneremo questo sforzo con attenzione all'andamentod ella curva epidemiologica".

NON LEGGERE

(L'iniziativa della Difesa rientra nell "Accordo Quadro per la cooperazione in tema di Sanità Pubblica tra Ministero della Difesa e Regione Lazio" e le Convenzioni con l Azienda Ospedaliera "S. Giovanni - Addolorata" e con l Istituto Nazionale Malattie Infettive "L. Spallanzani".)

Si parla di

Video popolari

Coronavirus, inaugurato il Covid-Hospital militare al Celio

Today è in caricamento