Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Coronavirus, l'ex caserma Serena di Treviso nuovo focolaio Covid

Sono 129 i migranti positivi al Sars-Cov2 ma asintomatici

 

Treviso, 30 lug. (askanews) - Questa è la ex caserma "Serena" di Casier a Treviso, ora centro d'accoglienza migranti, al centro delle polemiche perché è diventata, di fatto, il principale focolaio di Covid-19 in Italia dopo che lo screening terminato il 30 luglio 2020 sui migranti ospitati e sui 22 operatori ha evidenziato 129 positività al coronavirus Sars-Cov2.

I positivi, tutti asintomatici, sono stati isolati e messi in quarantena nella struttura, assieme ai negativi. Un nuovo screening sarà eseguito tra una settimana per accertare eventuali guarigioni.

L'Unità Locale Socio-Sanitaria 2 del Veneto garantisce il monitoraggio costante della situazione, in collaborazione con tutti gli enti coinvolti.

Potrebbe Interessarti

Torna su
Today è in caricamento