Mercoledì, 21 Aprile 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Coronavirus, Oms: affermazioni Pompeo su Cina sono speculative

"Non abbiamo ricevuto alcuna prova da Washington"

Ginevra, 5 mag. (askanews) - L'Organizzazione Mondiale della sanità da un lato elogia l'Europa che lunedì ha promesso un miliardo di euro per la ricerca globale di vaccini e cure contro il nuovo coronavirus, dall'altra bacchetta gli Stati Uniti.

La frattura tra Usa e Oms non fa che ampliarsi, dopo lo scambio di accuse tra il presidente Trump per la presunta poca trasparenza dell'organizzazione e le repliche piccate per la scarsa collaborazione nella gestione della pandemia dell'amministrazione americana. Ora un nuovo capitolo dopo le accuse alla Cina sulla responsablilità nella creazione del virus.

"Non abbiamo ricevuto alcuna prova basata su dati specifici da parte del governo americano sulla presunta origine del virus" del Covid-19 e il suo collegamento con laboratori in Cina, come dichiarato dal segretario di stato Usa Mike Pompeo, quindi "dal nostro punto di vista", restano "affermazioni speculative", ha dichiarato Mike Ryan direttore esecutivo dell'Oms, aggiungendo che l'Organizzazione "si basa sui fatti" e conoscere l'origine del nuovo coronavirus "avrebbe un'importanza eccezionale", quindi "se ci sono dati e prove disponibili sta al governo americano decidere se possono essere condivisi e quando".

Domenica Pompeo aveva dichiarato e garantito che gli Usa hanno "una quantità importante di prove" che dimostrano che il coronavirus è stato creato in un laboratorio di Wuhan. Ma ora the Guardian e Cnn rendono noto che il dossier che accusava la Cina di avere coperto l'epidemia, non sarebbe stato raccolto da riscontri di intelligence del Five Eyes, l'alleanza di intelligence di Stati Uniti, Canada, Gran Bretagna, Australia e Nuova Zelanda.

Si parla di

Video popolari

Coronavirus, Oms: affermazioni Pompeo su Cina sono speculative

Today è in caricamento