rotate-mobile
Lunedì, 8 Agosto 2022

Coronavirus, riaprono scuole e università in Islanda

Ripresa graduale. Dal 23 aprile da zero a tre contagi giornalieri

Reykjavik, 4 mag. (askanews) - Graduale ritorno alla vita normale in Islanda. Nell'isola dell'Atlantico settentrionale con 364mila abitanti riaprono le scuole secondarie e università, ma non solo il Paese ha iniziato ad allentare le misure messe in atto sette settimane fa per frenare la diffusione del coronavirus. Forte dei contagi molto contenuti, basti pensare che i casi confermati di infezione sono 1.799, solo 10 i decessi, con i nuovi contagi compresi tra zero e tre ormai dal 23 aprile, il paese riparte.

L'Università di Reykjavik, che ha 13.000 studenti, ha previsto una riapertura lenta e graduale, delle 38 scuole secondarie islandesi, riprendono le attività quelle professionali, seppure con un numero di alunni per classe numericamente ridotto.

"E' davvero bello porter tornare, è stato molto difficile rimanere a casa e studiare, perchè ti veniva voglia di rimandare tutto, invece è ottimo avere una routine scolastica" racconta questa studentessa.

Riaprono i negozi e persino i parrucchieri senza neanche troppe accortezze. La pandemia in Islanda sembra un capitolo quasi archiviato.

Si parla di

Video popolari

Coronavirus, riaprono scuole e università in Islanda

Today è in caricamento