rotate-mobile
Lunedì, 8 Agosto 2022

Coronaviurs, distanziamento sociale col bracciale Made in Italy

Si chiama Labby Light, ideato da una startup barese

Bari, 12 mag. (askanews) - Si chiama Labby light ed è un braccialetto Made in Italy, ideato da una startup di Bari, la MetaWellness specializzata in tecnologie per il fitness e serve a misurare il distanziamento sociale.

Vibra quando si supera la distanza di sicurezza e può tornare utile nelle diverse fasi post-lockdown dell'emergenza coronavirus, ad esempio per la riapertura delle scuole o sulle spiagge.

Antonello Barracane, fondatore della startup spiega come funziona.

"Nel momento in cui un'altra persona con il braccialetto Labby light si avvicina a meno di un metro accade il contatto - ha detto - quindi avremo la X su entrambi i braccialetti".

Il braccialetto ricostruisce anche tutti i contatti avuti con altre persone, utile nel caso di positività di chi lo indossa; è già in commercio al costo di 25 euro più IVA ed è molto richiesto da palestre, stabilimenti balneari, scuole ma anche studi medici, come ha spiegato il dentista Giuseppe Di Bari.

"Se un paziente in studio risulterà positivo - ha spiegato - facilmente potremo rintracciare tutte le persone con cui è venuto in contatto e questo mi permetterà di dare un importante aiuto sociale".

Non solo, il Labby light può evitare anche truffe o false denunce.

"Se c'è un paziente che riferisce di aver preso il Covid-19 qui in studio - ha aggiunto il medico - avrò la possibilità di dimostrare che non è venuto in contatto con nessuno e che la distanza sociale è stata rispettata almeno per il periodo in cui è stato in questo studio".

Si parla di

Video popolari

Coronaviurs, distanziamento sociale col bracciale Made in Italy

Today è in caricamento