Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Covid-19, come un matrimonio Usa è diventato focolaio: 177 casi

Vi avevano preso parte 65 invitati, sette morti

 

Millinocket, 18 set. (askanews) - Un matrimonio con 65 invitati negli Stati Uniti, si è trasformato in un focolaio provocando 177 contagi e 7 morti.

Il tracciamento dei contatti ha permesso di risalire alla catena di contagi che sono arrivati fino a centinaia di km da Millinocket, poco più di 4mila abitanti, nel Maine, dove è avvenuto il fatto. Le nozze sono state celebrate in questa chiesa, il ricevimento al Big Moose.

Al matrimonio il 7 agosto hanno partecipato 65 persone, contravvenendo fra l'altro al limite ufficiale per gli eventi che è un massimo di 50. Immediatamente dopo le nozze, 24 persone sono risultate positive al coronavirus. Fra di loro una guardia carceraria che ha diffuso il contagio in una prigione, ben 80 casi, a 370 km da lì. Altri 39 casi sono stati rilevati in una casa di riposo a quasi 200 km. Qui sono morte sei delle sette vittime. Nessuna di loro aveva partecipato direttamente al matrimonio.

Potrebbe Interessarti

Torna su
Today è in caricamento