rotate-mobile
Giovedì, 9 Dicembre 2021

Covid-19, il Gran Bazar di Istanbul pronto a riaprire dopo 2 mesi

Grande sanificazione in uno scenario ancora surreale e silenzioso

Roma, 27 mag. (askanews) - Lo scenario è ancora surreale, c'è silenzio e si vedono in giro solo gatti e addetti alle pulizie che sanificano ogni angolo. Ma il Gran Bazar di Istanbul, uno dei mercati più antichi, grandi e visitati al mondo, si prepara per la gran riapertura il primo giugno dopo due mesi di lockdown.

Il bazar, che ospita quasi 3.000 negozi dove lavorano oltre 30.000 persone, è stato chiuso il 23 marzo per arginare la diffusione del coronavirus, che in Turchia ha ucciso oltre 4.300 persone. Chi ci lavora afferma che si è trattato della chiusura più lunga della storia del mercato, che ha più di 550 anni, se si escludono gli stop "forzati" a seguito di incendi e terremoti.

Il Gran Bazar di Istanbul viene visitato da circa 150.000 persone ogni giorno; in 42 milioni lo scorso anno hanno passeggiato tra i suoi vicoli rumorosi, contrattando prezzi e merce con i commercianti chiassosi che richiamano avventori e turisti urlando in decine di lingue. I negozi sono ancora tutti chiusi, ad eccezione di una ventina tra uffici di borsa e gioiellerie rimasti aperti per motivi economici; ma solo per clienti speciali ricevuti su appuntamento.

Si parla di

Video popolari

Covid-19, il Gran Bazar di Istanbul pronto a riaprire dopo 2 mesi

Today è in caricamento