Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Covid-19, Speranza: la priorità è tenere bassa curva dei contagi

"Non vanificare sacrifici enormi fatti. Basta tagli al SSN"

 

Roma, 30 lug. (askanews) - La priorità è tenere bassa la curva epidemiologica, ha detto il ministro della Salute, Roberto Speranza, rispondendo al Question Time al Senato a una interrogazione sulle misure sanitarie per garantire il ricongiungimento delle coppie e delle famiglie binazionali, dopo l'obbligo di quarantena imposto dall'ordinanza che ha firmato di recente per chi arriva in Italia anche da Paesi come Romania e Bulgaria.

"Siamo fuori dalla tempesta ma non ancora in un porto sicuro, la situazione internazionale è sempre più complicata con oltre 17 milione di casi, con oltre un milione di casi in più a settimana e una situazione non sotto controllo neanche nella nostra Europa in particolare nei Balcani ma con segnali non positivi negli ultimi giorni anche in paesi come Francia, Germania e Spagna".

Le ordinanze con le misure di quarantena sono state firmate non a "cuor leggero" ha precisato il ministro ma la priorità adesso è una sola: "Abbiamo una priorità assoluta che in questo momento è tenere la curva epidemiologica sotto controllo, non vanificare quanto fatto finora e difendere il nostro Paese".

Speranza ha inoltre sottolineato che nel prossimo decreto che si farà ad inizio agosto, con lo scostamento di bilancio saranno indicate risorse molto significative per finanziare un piano straordinario di nuovi investimenti per recuperare sulle liste di attesa che hanno accumulato forti ritardi a causa della pandemia. Inoltre, ha assicurato: "Serve un ruolo forte e nuovo dello Stato, una nuova stagione di investimenti. Noi veniamo da un stagione troppo lunga di tagli al Ssn: dobbiamo dire che quella stagione di tagli si è conclusa".

Potrebbe Interessarti

Torna su
Today è in caricamento