Domenica, 13 Giugno 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Covid 19, Zaia contro il Dpcm: non ci voleva, va rivisto

"Facciamo fatica a giustificare cose come queste"

Milano, 26 ott. (askanews) - Secondo il governatore del Veneto Luca Zaia il Dpcm appena firmato si trasforma in una "vera e propria tragedia per alcuni operatori economici", che sono costretti a chiudere oggi e rischiano di "non aprire più".

"Non ho mai fatto polemica con il governo, ma penso - ha detto - che questa non ci voleva. Soprattutto facciamo fatica a giustificare cose come queste".

Secondo Zaia si colpiscono determinate realtà economiche, "ma io non ho alcun dato scientifico - dice - che mi dica che nei ristoranti e nelle palestre si siano scatenati cluster di Covid. Se il punto è ridurre gli assembramenti, che senso ha chiudere attività che si sono adeguate anche con oneri cospicui alle Linee Guida del Governo o della Regione?".

Oggi, dopo il Dpcm, il vero problema del diffondersi del Covid sembra quello del cliente che va al bar o in gelateria: secondo il governatore del Veneto questo va oltre qualsiasi principio di sanità pubblica.

Si parla di

Video popolari

Covid 19, Zaia contro il Dpcm: non ci voleva, va rivisto

Today è in caricamento