Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Covid, anche in Francia la paura del ritorno a scuola

Mascherine, distanziamento e ansia: dal primo settembre

 

Roma, 21 ago. (askanews) - Non solo in Italia si discute di scuola: oltralpe in Francia il ritorno fra i banchi è fissato per il primo settembre e negli istituti serpeggia l'inquietudine. Qui in una scuola elementare di Montataire, nell'Oise, insegnanti e allievi si preparano parlandone in cortile all'aria aperta.

Alicia Crucifix è una delle docenti. Maschera obbligatoria in classe spiega, quando ci si avvicina ai bambini, altrimenti il distanziamento dei banchi e della lavagna consente di toglierla ogni tanto:

"Sicuramente la maschera fa caldo, la voce si sente meno, si fa più fatica ad articolare quindi è stancante, e poi per i bambini della materna può anche essere ansiogeno".

I bambini si preparano come possono, un po' ligi alle nuove regole, un po' recalcitranti: "E' un po' seccante doversi lavare le mani in continuazione. Se no io non ho caldo perché la mascherina non la porto, non ci respiro".

"Io prendo precauzioni, sto attenta al virus perché è pericoloso, uso anche il gel, metto la mascherina, e se vado più lontano a volte metto anche i guanti". E a portare la mascherina come si trova? "Beh a volte è difficile perché mi confondo perché ci sono alcuni che si somigliano e con le mascherine li scambio. Se no non è troppo difficile..."

Potrebbe Interessarti

Torna su
Today è in caricamento