Lunedì, 18 Ottobre 2021

Covid, Arcuri: gara "veloce e trasparente" per test sierologici

Sarà aggiudicata entro il 29 aprile, 8 i requisiti di qualità

Roma, 18 apr. (askanews) - Il commissario straordinario per l'emergenza coronavirus, Domenico Arcuri, ha annunciato di avere indetto una gara "veloce e trasparente" per la batteria di 150.000 test sierologici in programma per la fase 2. I tempi sono strettissimi, perché la gara sarà aggiudicata - ha spiegato Arcuri rispondendo alle domande dei giornalisti presenti - entro il 29 aprile.

"In 44 ore ieri, il 17 aprile alle 19, abbiamo pubblicato una procedura di gara per soddisfare la richiesta del ministero della Salute. Abbiamo fatto due scelte nette. La prima: nessuna trattativa privata con nessuno, ma una gara, veloce, trasparente, in funzione dei poteri che al commissario sono stati dati ma un gara", ha annunciato.

"Abbiamo chiesto a chi ritiene di avere prodotto un test sufficientemente competitivo di dimostracelo. Il ministero della Salute e il comitato tecnico scientifico (cts) che ci aiuta in questa battaglia hanno definito 8 requisiti minimi, solo se si soddisfano i quali, si può entrare nel novero dei soggetti che una commissione autorevole, che verrà insediata nelle prossime ore, valuterà. Questa è la prima regola del gioco", ha proseguito.

"La seconda: la qualità del test è più importante di ogni altro aspetto, anche del suo costo. La salute non ha prezzo, abbiamo considerato quindi l'offerta economica solo subordinandola ai requisiti di qualità che imponiamo a chi vuole partecipare a questa competizione", ha sottolineato.

"Ci aspettiamo però che la solidarietà vinca contro il reddito e contro il profitto e che le aziende che offriranno agli uffici dell'emergenza questi prodotti ci chiedano in cambio un prezzo basso, molto basso, diciamo simbolico", si è augurato.

Si parla di

Video popolari

Covid, Arcuri: gara "veloce e trasparente" per test sierologici

Today è in caricamento