Lunedì, 8 Marzo 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Covid, Brusaferro: fase delicata, Rt sale ancora a 1,09

"Contagiati soprattutto giovani"

Milano, 15 gen. (askanews) - Il virus circola in tutto Italia, non c'è nessuna regione a rischio basso, ma le restrizioni delle feste hanno limitato i danni. Silvio Brusaferro, presidente dell'Istituto superiore di sanità fa il punto sull'emergenza coronavirus nel Paese, con l'analisi dell'evoluzione del virus dal 28 dicembre al 10 gennaio.

"Quasi tutte le regioni italiane hanno Rt superiore a 1 e questo indica che c'è un lieve aumento della circolazione, rt a livello nazionale è cresciuto un po' e oggi è a 1,09. È la quinta settimana consecutiva in cui aumenta lentamente".

"Ci troviamo in una fase delicata in cui la circolazione è alta, è stata contenuta però richiede grande attenzione e il mantenimento di rigorose misure di mitigazione per evitare che nelle regioni che hanno superato rt questo possa incrementare ulteriormente momento importante in cui abbiamo raccolto frutti rispetto a misure adottate dove la tensione a mantenere misure modulate nei vari contesti è molto importante per fare in modo che questa curva si appiattisca sempre più e possa decrescere anche in una stagione come questa".

Intanto l'età dei contagiati si abbassa. "Sono soprattutto persone giovani che contraggono l'infezione e questo diventa un fattore che può avere elementi di positività, ma è un elemento da guardare con molta attenzione, da confermare".

Si parla di

Video popolari

Covid, Brusaferro: fase delicata, Rt sale ancora a 1,09

Today è in caricamento