Giovedì, 3 Dicembre 2020

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Covid, Conte a De Luca: Chiudere in blocco scuole non è soluzione

Il premier: Non mi aspetto un lockdown su Milano

Bruxelles, 16 ott. (askanews) - A Bruxelles il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, ha risposto una domanda sull'ordinanza del governatore della Campania, Vincenzo De Luca, che impone la chiusura delle scuole fino al 30 ottobre come misura anti Covid.

"Noi abbiamo lavorato tanto e in piena trasparenza - ha ricordato Conte -, e abbiamo detto che a scuola ci sarebbero state delle criticità. Abbiamo lavorato per realizzare delle condizioni di sicurezza. Chiudere così in blocco le scuole secondo me non è la migliore soluzione" Queste ovviamente sono decisioni collegiali. Mi ricordo che dal punto di vista formale, per come abbiamo costruito nell'ultimo disegno di legge l'architettura normativa, le singole Regioni possono adottare misure più restrittive. Dico semplicemente, e faccio una prima valutazione, io non ho parlato con De Luca, dico - ha insistito - che secondo me chiudere subito in blocco tutte le scuole è una soluzione che sembra a portata di mano, molto facile. Ma anche dal punto di vista delle scelte, degli indirizzi politici, dei segnali che noi diamo sull'importanza per i nostri ragazzi di perseguire una modalità di apprendimento completa, quale è quella in presenza, non è il miglior segnale che stiamo dando".

"Non mi aspetto un lockdown su Milano - ha aggiunto il premier -in questo momento noi dobbiamo continuare, e soprattutto riporre fiducia nel comportamento di tutti quanti, di noi cittadini tutti insieme; perché quella è ed è stata la nostra forza".

Si parla di

Video popolari

Covid, Conte a De Luca: Chiudere in blocco scuole non è soluzione

Today è in caricamento