Domenica, 7 Marzo 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Covid, Conte: restrizioni a Natale o si rischia terza ondata

Continuano le regioni colorate per evitare lockdown totale

Roma, 4 dic. (askanews) - "Stiamo evitando un nuovo lockdown generalizzato come quello della scorsa primavera, che sarebbe stato penalizzante per il Paese in termini economici e sociali". Lo ha detto il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, nella conferenza stampa a Palazzo Chigi sulle nuove misure antiCovid.

I risultati dei provvedimenti restrittivi e l'abbassamento della curva di contagio "confortano - ha affermato - ma c'è un aspetto che non permette distrazioni, sono in arrivo le festività natalizie. Se affrontassimo con le modalità delle aree gialle questo periodo sarebbe inevitabile una nuova impennata dei contagi".

"Le nuove restrizioni le limitiamo al periodo dal 21 dicembre al 6 gennaio. C'è il rischio di una terza ondata che potrebbe arrivare a gennaio ed essere pesante come la prima e la seconda", ha detto ancora Conte.

Il sistema che differenzia le Regioni per colore "sta funzionando, si sta rivelando efficace", ci ha permesso di "dosare gli interventi con misure differenziate, misure adeguate e proporzionate senza inutili penalizzazioni", questo ha "piegato la curva contagi riportando l'Rt sotto 1, attualmente è 0,91. Registriamo un calo degli accessi ai pronto soccorso e alle terapaie intensive. Avanti così in un un paio di settimane tutte le regioni saranno gialle, un risultato significativo".

Si parla di

Video popolari

Covid, Conte: restrizioni a Natale o si rischia terza ondata

Today è in caricamento