Domenica, 7 Marzo 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Covid, Crisanti: stima contagi reali intorno ai 30mila al giorno

A Sky Tg24: "I test rapidi sono strumento di confusione di massa"

Roma, 29 gen. (askanews) - "Le misure che si possono fare per risolvere questa situazione non si realizzano in uno o due giorni. Si sarebbe dovuto costruire un sistema efficiente di tracciamento e sorveglianza, per impedire, una volta che i numeri si sono abbassati, che il contagio riprenda. Ora la situazione è complicata dal numero dei test rapidi, che sono uno strumento di confusione di massa" ha detto a Buongiorno, su Sky TG24, Andrea Crisanti, direttore del dipartimento di Microbiologia dell Università di Padova.

"La percentuale di positivi nei test rapidi - ha aggiunto - è molto più bassa che nei molecolari, quindi questi test antigenici qualche problema ce l hanno. Non si risolve il problema del controllo della trasmissione sul territorio con i test rapidi".

Secondo Crisanti, inoltre, la stima del report dei servizi segreti italiani secondo cui i contagi reali sarebbero circa il doppio di quelli rilevati potrebbe essere realistica. "Secondo questa lettura dovremmo viaggiare intorno ai 30mila casi al giorno che è ragionevole, considerando anche il numero di decessi che abbiamo. Le persone che vengono a mancare infatti sono circa l'1.5-2% del totale degli infetti, siamo su questi numeri" ha detto.

Si parla di

Video popolari

Covid, Crisanti: stima contagi reali intorno ai 30mila al giorno

Today è in caricamento