Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Covid, De Luca: troppi irresponsabili, coprifuoco ad Halloween

Oltre 1.200 nuovi casi in Campania. "Ora misure drastiche"

 

Napoli, 16 ott. (askanews) - "Guai a perdere il controllo dell'area metropolitana di Napoli che è il punto di maggiore criticità demografica del Paese" ha dichiarato il presidente della regione Campania, Vincenzo De Luca, facendo il punto sull'emergenza coronavirus e a fronte dei nuovi dati annunciati dallo stesso governatore: 1261 nuovi positivi solo in Campania.

I contagi si sono uniformati in tutto il Paese, ha detto, ma la Campania è la regione più esposta perché è quella con più densità abitativa. Per questo si deve agire subito con misure drastiche, come quella di chiudere le scuole fino al 30 ottobre già annunciata. Ma De Luca sottolinea: "Non si blocca la didattica, diventa didattica a distanza, ma è sbagliato dire che si chiudono le scuole, si bloccano le presenze dentro e la mobilità degli studenti, la didattioca continua e deve continuare".

Inutile appellarsi alla responsabilità. Per De Luca "più della metà dei contagi in Campania sono riconducibili a comportamenti irresponsabili, incivili e anche delinquenziali". E ha annunciato la nuova stretta: "Vi anticipo che nell'ultimo fine settimana di ottobre, che è il fine settimana di Halloween, chiuderemo tutto alle 22. Questa stupida americanata importata che è un monumento all'imbecillità. Siccome sento che già ci si prepara alle feste, già anticipo che per quel fine settimana ci sarà il coprifuoco e sarà bloccata l'intera mobilità. Probabilmente valuteremo un blocco dopo la mezzanotte anche prima di quel weekend".

Potrebbe Interessarti

Torna su
Today è in caricamento