Mercoledì, 3 Marzo 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Covid, dopo caos di ieri Camera dà ok a risoluzione maggioranza

La votazione con numero legale ridotto. Polemiche opposizione

Roma, 7 ott. (askanews) - L'aula della Camera ha approvato la risoluzione di maggioranza sulle misure anti-Covid illustrate ieri dal ministro Roberto Speranza e che impegna il Governo a prorogare lo Stato di emergenza al 31 gennaio 2021. La risoluzione è passata con 253 voti a favore e 3 contrari. L'opposizione non ha votato. Bocciata invece la risoluzione presentata dalle opposizioni con 202 voti a favore e 250 voti contrari.

Il documento autorizza il Consiglio dei ministri, in programma oggi, a varare il Dpcm per la gestione della pandemia. La votazione è arrivata dopo che la giunta per il regolamento ha stabilito siano considerati in missione anche i deputati in quarantena fiduciaria, cosa che riduce il numero legale.

Una scelta dettata anche dal caos scoppiato ieri alla Camera per la mancanza del numero legale. La maggioranza aveva chiesto che non venissero conteggiati ai fini del numero legale gli assenti perché in quarantena fiduciaria; le opposizioni, invece, da Fdi alla Lega, sostenevano che si trattasse di "una forzatura sulla proroga dello stato di emergenza" quando "la maggioranza non ha i numeri per imporla". Poi il rinvio a oggi della votazione.

Si parla di

Video popolari

Covid, dopo caos di ieri Camera dà ok a risoluzione maggioranza

Today è in caricamento