Giovedì, 4 Marzo 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Covid. Gb, Johnson criticato perché in bici andava troppo lontano

Il premier pensa di portare la distanza sociale a tre metri

Milano, 12 gen. (askanews) - Numeri che crescono, misure che si rafforzano mentre le polemiche non mancano mai. Questa volta tutto è nato dopo che il primo ministro britannico è stato avvistato domenica all'Olympic Park a East London in bicicletta (a sette miglia di distanza dalla sua residenza):

Boris Johnson ha il caschetto regolamentare, è senza mascherina poiché fa esercizio fisico ma sarebbe troppo lontano da casa. Secondo la testata. Ma secondo il 10 di Downing Street non è così: era nel giusto.

Il tutto mentre la Gran Bretagna al terzo lockdown intensifica il suo programma di vaccinazione e sta entrando nelle settimane più impegnative dall'inizio della pandemia di COVID-19: gli ospedali rischiano di essere invasi e gli obitori si riempiono. Gli scienziati chiedono al numero 10 di aumentare le distanze sociali a tre metri da due che erano e lo stesso Johnson ha chiesto di portare la distanza minima a tre metri. Ma la mossa è fonte di confusione e le aziende protestano dopo aver speso milioni per insegne da due metri.

Si parla di

Video popolari

Covid. Gb, Johnson criticato perché in bici andava troppo lontano

Today è in caricamento