Mercoledì, 12 Maggio 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Covid, Gimbe: epidemia rallenta ma tanti morti e stress intensive

Allerta in 13 Regioni, 3.000 morti in sette giorni. Lenti vaccini

Roma, 1 apr. (askanews) - Tremila decessi in una settimana e terapie intensive ancora sotto stress. C'è però la conferma che l'epidemia sta rallentando con una lieve riduzione dei nuovi casi. Sono i dati del monitoraggio indipendente della Fondazione Gimbe sulla situazione Covid-19 in Italia nella settimana 24-30 marzo; rispetto a quella precedente i ricoverati con sintomi aumentano del 2,8% e le terapie inensive del 4,8%. I decessi del 4,2%.

"Per la seconda settimana si rileva una lenta discesa del numero di nuovi casi e del loro incremento percentuale - osserva Nino Cartabellotta, presidente della Fondazione - anche se il dato risente di notevoli differenze regionali correlate al livello di restrizioni di 3 settimane fa". In 9 Regioni, infatti, l'incremento percentuale dei nuovi casi è ancora in crescita, soprattutto in quelle che erano in area bianca o gialla (Calabria, Liguria, Sardegna e Valle d'Aosta). Al contrario si vedono riduzioni rilevanti in quelle che erano in rosso o arancione.

Sul fronte ospedali, 13 le Regioni sopra la soglia d'allerta per le terapie intensive. Molto difficile la situazione in Lombardia e nelle Marche. Ancora a rilento, sottolinea Gimbe, la campagna vaccini, anche se ci sono molte differenze a livello regionale. Nel quadro nazionale, degli over 80 il 28,3% ha completato il ciclo vaccinale e il 27,4% ha ricevuto la prima dose. Ancora in partenza la fascia 70-79 anni e nessun dato disponibile sui fragili.

Si parla di

Video popolari

Covid, Gimbe: epidemia rallenta ma tanti morti e stress intensive

Today è in caricamento