Martedì, 2 Marzo 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Covid, italiani e tecnologia: la rivoluzione del 2020

Una ricerca Samsung spiega come è cambiato il rapporto

Milano, 15 dic. (askanews) - Il 2020 è stato un anno che ha travolto le vite di milioni di persone, cancellando da un giorno all'altro le abitudini più banali (uscire di casa, incontrare amici e parenti cenare fuori, andare a lavoro ogni mattina) e imponendo una nuova quotidianità in cui spesso la tecnologia è stata fondamentale per soddisfare i bisogni basilari. Un cambio di prospettiva che ha rivoluzionato il modo degli italiani di usare la tecnologia secondo una ricerca del Trend radar Samsung realizzata su un campione di 2.00 italiani fra i 20 e i 50 anni.

Il 61% ha dichiarato di aver cambiato il proprio rapporto con la tecnologia. Per molti è stata l'occasione per scoprire nuovi modi di fare le cose: per il 71% svolgere commissioni che prima pensavano di poter fare solo uscendo, per il 65% restare in contatto con amici e colleghi di lavoro anche senza frequentarli di persona; il 49% ha continuato a mantenersi in forma grazie ad app e smartwatch.

Lo strumento principe, finestra sul mondo, è stato lo smartphone, seguito da televisore, notebook, smartwatch e frigorifero.

Un cambiamento destinato a durare? Sì per il 74% che ha dichiarato di non voler tornare alle vecchie abitudini.

Si parla di

Video popolari

Covid, italiani e tecnologia: la rivoluzione del 2020

Today è in caricamento