Lunedì, 21 Giugno 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Covid, l'Italia torna in zona arancione ma per poco: cosa cambia

Il 28, 29, 30 dicembre e il 4 gennaio negozi aperti, no ristornti

Roma, 28 dic. (askanews) - Dopo diversi giorni in zona rossa, l'Italia diventa tutta arancione, ma solo fino al 31 dicembre, quando partirà la nuova stretta per Capodanno e torneranno maggiori limitazioni.

Le regole della zona arancione resteranno in vigore fino al 30 dicembre compreso e varranno per il 4 gennaio. Aperti i negozi fino alle 21, compresi i parrucchieri; restano chiusi invece al pubblico bar e ristoranti ma con la possibilità del servizio d'asporto o a domicilio. Riapriranno dal 7 gennaio.

Ci si potrà spostare nel proprio Comune senza bisogno di autocertificazione, fra le 5 e le 22, resta quindi in vigore il coprifuoco, e sarà possibile anche fare visita a amici e parenti.

Una sola volta al giorno si potranno anche raggiungere parenti o amici in un Comune diverso dal proprio, ma solo all'interno della stessa Regione e nel limite massimo di due persone, portando comunque con sé i figli minori di 14 anni e le persone disabili o non autosufficienti conviventi.

Inoltre, chi vive in un Comune fino a 5.000 abitanti potrà spostarsi liberamente entro i 30 km, salvo verso i capoluoghi di Provincia. Sì alle passeggiate e all'attività all'aperto, anche in parchi e giardini pubblici ma sempre nel rispetto delle misure di precauzione e del divieto di assembramento.

Si parla di

Video popolari

Covid, l'Italia torna in zona arancione ma per poco: cosa cambia

Today è in caricamento