rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022

Covid, la Francia verso il "pass vaccinale" (o super Green Pass)

Per attività culturali, treni interregionali, bar e ristoranti

Roma, 13 gen. (askanews) - Il Senato francese ha approvato in prima lettura il "pass vaccinale", che equivale al Super Green Pass italiano. Il progetto di legge - sensibilmente modificato dai senatori - renderà il vaccino contro il Covid-19 obbligatorio per partecipare ad attività culturali, utilizzare treni interregionali, andare al bar o al ristorante. La camera alta, dominata dall'opposizione di destra, ha passato il testo con 249 voti a favore e 63 contrari.

Deputati e senatori si riuniranno giovedì a Palazzo Borbone, sede dell'Assemblée Nationale, la camera bassa francese, per cercare un accordo su una versione comune del testo in commissione mista paritaria. In caso positivo, il testo sarà sottoposto all'adozione definitiva ancora una volta in Senato giovedì e poi all'Assemblea venerdì.

Se il progetto di legge verrà adottato dal Parlamento, bisognerà giustificare il proprio status vaccinale per accedere alle attività culturali, ristoranti, bar, fiere e trasporti pubblici interregionali. L'esito di un tampone negativo non basterà più per accedere in questi luoghi o ai servizi sanitari.

Il Senato ha apportato al testo diverse modifiche, che non sono piaciute al governo. Il "pass vaccinale" potrà essere imposto quando il numero di ospedalizzazioni legate al Covi-19 supererà i 10.000 pazienti a livello nazionale e scomparirà automaticamente al di sotto di quella soglia. I ricoveri attuali - secondo i dati delle autorità sanitarie - sono circa 24.000.

I senatori hanno inoltre limitato l'obbligo di presentare il pass vaccinale agli over-18. Chi ha tra i 12 e i 17 anni potrà ancora presentare un semplice "pass sanitario", che include anche il tampone.

Si parla di

Video popolari

Covid, la Francia verso il "pass vaccinale" (o super Green Pass)

Today è in caricamento