Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Covid, Masini: brutte le divisioni politiche, vogliamo chiarezza

Qualcuno si assuma responsabilità di dirci cosa è questo virus

 

Roma, 31 ago. (askanews) - Marco Masini critica le divisioni politiche sulla gestione del coronavirus. E chiede chiarezza di fronte a una pandemia che non si capisce quando terminerà.

"Io spero che si vada in fondo alla cosa e spero che ci sia qualcuno che si prenda la responsabilità di dirci cosa è questo virus, perché se stiamo dietro ai contagi è chiaro che un virus non si ferma, e rischieremo di vivere questo tipo di normalità per 5-6 anni. Uscirà un vaccino ma non credo che molta gente si vaccinerà con un medicinale di così poca sperimentazione. Ma è anche vero che stiamo vedendo tantissimi contagi ma poche terapie intensive, la fascia si è spostata ai 30-40 anni: sicuramente è successo qualcosa. La cosa più brutta è vedere tanta divisione politica, di conseguenza anche scientifica, perché credo che il cittadino abbia il diritto di sapere la verità di cosa stia succedendo e se veramente conviene tenere a rischio le medie e piccole imprese con casi anche di suicidio come successo a Firenze in un ristorante, piuttosto che dare una sorta di speranza a un cittadino che ha diritto assolutamente di lavorare, di sperare e di ricominciare ad essere quello che era prima".

Potrebbe Interessarti

Torna su
Today è in caricamento