Martedì, 2 Marzo 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Covid, variante Brasile fa paura, ospedali Manaus al collasso

Nei reparti finito l'ossigeno, pazienti ventilati a mano

Manaus, 15 gen. (askanews) - Lunghe file per un po' di ossigeno. La situazione in Brasile è al collasso. Gli ospedali della città di Manaus sono stati travolti da un'ondata di pazienti affetti da coronavirus e hanno praticamente finito le scorte di ossigeno. La capitale dello stato di Amazonas ha assistito a un balzo di contagi e decessi, che sarebbe attribuibile a una nuova variante del virus, più contagiosa. I media locali riferiscono di scene in cui i sanitari sono costretti a ventilare a mano i pazienti per tenerli in vita.

"E' per mia madre, è ricoverata in ospedale ma hanno praticamente finito le scorte di ossigeno e porto questo per cercare di salvarla" dice David.

Lo stato di Amazonas è stato colpito duramente nella prima fase della pandemia e ora è l'epicentro di una seconda ondata. Il governatore Joao Doria accusa apertamente il presidente Bolsonaro di genocidio.

"La colpa è del governo federale. Per l'incompetenza, l'incapacità e per il disastro che ha combinato scegliendo il negazionismo invece di affrontare la pandemia" ha detto Doria.

È stata proprio la variante brasiliana a convincere il Regno unito a vietare i voli da Sudamerica Portogallo e Capo Verde.

Si parla di

Video popolari

Covid, variante Brasile fa paura, ospedali Manaus al collasso

Today è in caricamento