Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Crollo Genova, Salvini: la rabbia dei parenti è anche la mia

"Ma piloni che nascono sono simbolo Italia che guarda avanti"

 

Genova, 14 ago. (askanews) - "La richiesta di giustizia dei familiari delle vittime deve essere portata avanti. Ringrazio i genovesi e la città per la forza, la velocità e l'efficienza con cui si sono rialzati. La richiesta di giustizia e la giustificata rabbia dei papà e delle mamme sono anche le mie". Lo ha detto il vicepremier Matteo Salvini, parlando con i giornalisti al termine della cerimonia di commemorazione per il primo anniversario del crollo di Ponte Morandi.

"I piloni vecchi che vengono abbattuti e i nuovi che nascono -ha sottolineato Salvini- non riportano in vita questi ragazzi e queste ragazze ma sono il simbolo di un'Italia che guarda avanti. L'anno prossimo sul nuovo ponte ci saranno famiglie e bambini che magari viaggeranno per andare in vacanza. Poi ci saranno i processi, gli avvocati, le condanne e i risarcimenti ma la sensibilità dei familiari -ha concluso- prevale su tutto".

Potrebbe Interessarti

Torna su
Today è in caricamento