rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021

Crollo record per il mercato Ue delle auto ad aprile -76,3%

Effetto lockdown, Italia più colpita. Per Fca -87,7%

Roma, 19 mag. (askanews) - Crollo senza precedenti per il mercato europeo dell'auto ad aprile, con un -76,3% per le immatricolazioni dopo il pesante -55,1% di marzo per effetto del coronavirus. I dati dell'Acea, l'associazione dei costruttori europei, sottolineano che il calo record, con 270.682 macchine vendute, è legato alle restrizioni per la pandemia, con la maggioranza dei concessionari nei paesi Ue chiusi per tutto il mese.

Per Fiat Chrysler le immatricolazioni ad aprile sono state 10.419, con un -87,7% rispetto allo stesso mese del 2019, mentre la quota di mercato si è quasi dimezzata al 3,8% dal 7,4%. Tutti i 27 mercati dell'Unione Europea hanno segnato una contrazione a doppia cifra ad aprile: ma Italia e Spagna hanno subito le perdite maggiori, con le immatricolazioni in calo rispettivamente del 97,6% e del 96,5%. La domanda è crollata anche in Francia (-88,8%) e in Germania (-61,1%).

Il primo gruppo europeo per auto vendute resta la Volkswagen, con 77.862 macchine immatricolate ad aprile: in calo del 72,7% ma con una quota di mercato in espansione dal 24,9% al 28,8%. Seguono Psa (Peugeot e Citroen), Renault, Hyundai e al quinto posto Bmw.

Si parla di

Video popolari

Crollo record per il mercato Ue delle auto ad aprile -76,3%

Today è in caricamento