rotate-mobile
Domenica, 16 Giugno 2024

Cutro, Provenzano: governo sia indagato per strage colposa

"Se non ce la faceva Gdf come poteva farcela barca di legno?"

Roma, 7 mar. (askanews) - "Il governo deve essere indagato per strage colposa, lo disse Giorgia Meloni nel 2015 all'indomani di un tragico naufragio nel canale di Sicilia, allora a 200 km da Lampedusa, stavolta è a 200 metri dalle nostre rive". Lo ha detto Beppe Provenzano prendendo la parola al nome del Pd alla Camera sull'informativa del ministro dell'Interno sul naufragio di Cutro. Seduta accanto a lui la neo segretaria del partito Elly Schlein.

Provenzano ha risposto sul punto ad alcune affermazioni del ministro a partire dal fatto che quello di "Frontex non era un allarme". Piantedosi ha definito questa affermazione "un insulto alla storia e alla professionalità della Guardia costiera che nel 2017 speigava al mondo che ogni barca sovraffollata è un caso Sar (ndr Search and rescue, ricerca e soccorso) e una possibile situazione di pericolo".

"Il rilevatore termico non lasciava dubbi - continua Provenzano ripercorrendo i fatti - la barca era sovraffollata e l'allerta meteo configurava una situazione di pericolo", altrimenti "la Guardia di Finanza non sarebbe uscita di notte per due volte e non sarebbe ritornata: ma se non ce la facevano le barche della Gdf come ce la poteva fare una barca di legno? Chi ha impedito che una operazione di polizia evolvesse in operazione di soccorso?".

Si parla di

Video popolari

Today è in caricamento