Lunedì, 1 Marzo 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dario Vero firma la colonna sonora di "The Inglorious Serfs"

88 musicisti e 42 tracce per il nuovo Sushi Spaghetti Western

Roma, 13 gen. (askanews) - È uscita l'11 gennaio 2021 la colonna sonora di The Inglorious Serfs, film di Roman Perfilyev prodotto da Star Media e Krist Film per oltre un milione di euro di budget. Un Sushi Spaghetti Western, vero e proprio melting pot cinematografico e musicale, ispirato alla grande tradizione italiana, realizzato tra Est Europa, Giappone, Medio Oriente e Stati Uniti, e firmato dalle musiche dell italiano Dario Vero.

Un impresa unica nel suo genere che ha visto coinvolti, in tempo di Covid, 88 musicisti sparsi in tutto il mondo e diretti a distanza dal compositore italiano: "In quest'occasione mi sono trovato di fronte a immagini spettacolari, un live action con colpi di katana, di pistola, di stunt-man orientali; ho voluto inserire tantissimi elementi della tradizione europea, come vuole la migliore tradizione hollywoodiana tanti temi raccontati dagli archi, tanti suoni della chitarra elettrica per sottolineare i momenti di western, e anche moltissimi strumenti e molte intrusioni di sonorità orientali, giapponesi e cinesi".

È nata così una colonna sonora inusuale e originale di 42 tracce orchestrali e sinfoniche, in cui il mandolino incontra il koto, una sorta di arpa giapponese, le chitarra slide tipicamente western, i tamburi Taiko giapponesi, l'Erhu e lo scacciapensieri, di Morriconiana memoria, in combinazione con l'americanissima chitarra elettrica col wah wah nelle scene action.

A realizzarla, diretti a distanza da Dario Vero, una squadra di musicisti internazionali unica: 18 violini primi, 16 secondi, 14 viole, 12 celli, 10 contrabbassi, 3 flauti, 2 oboe, 2 clarinetti, 2 fagotti, 1 controfagotto, 6 corni, 3 trombe, 3 tromboni, 1 basso tuba, 1 cimbasso, 2 arpe e 5 percussionisti. In aggiunta il team giapponese, con Koto, Shakuhachi, Taiko, Erhu, temple block, Tsuzumi e altre percussioni + un Hurdy Gurdy Ukraino: un impresa titanica, per un totale di 88 musicisti sparsi in ogni angolo del globo.

Si parla di

Video popolari

Dario Vero firma la colonna sonora di "The Inglorious Serfs"

Today è in caricamento