Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

De Luca: polemiche sciacallesche su mie parole su ritardi al Nord

"Una cosa banale e oggettiva, detta da tutti in questi mesi"

 

Napoli, 23 lug. (askanews) - "Trovo vergognoso quello che è stato fatto, mi è capitato di dire a Sapri una cosa banale che è stata detta da tutti in questi mesi e cioè che in alcune parti d'Italia sono stati presi dei provvedimenti con qualche ritardo. Sono riusciti a fare una speculazione indegna, sciacallesca, sulla base di una banalissima osservazione oggettiva, fatta da tutti in Italia. Cioè che in qualche realtà del nord si sono prese delle misure con qualche ritardo".

Risponde così il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, ai cronisti che gli chiedevano di replicare a Matteo Salvini, il quale ha detto di essere "disgustato" dalle parole dette ieri a Sapri (Salerno) dal governatore sui ritardi da parte di diverse regioni del Nord nelle chiusure in piena emergenza Covid e sul conseguente numero di morti.

"Si devono vergognare - continua De Luca - quelli che fanno sciacallaggio sul nulla senza neanche leggere o ascoltare le cose dette. Doppiamente vergognoso è quello che è stato fatto, perché se c'è una regione che ha espresso sempre posizioni di rispetto e di solidarietà nei confronti delle regioni più colpite, questa regione è la Campania. Nel periodo più drammatico dell'emergenza COVID-19 abbiamo messo a disposizione di Milano e della Lombardia 20 posti letto di terapia intensiva. Se c'è una regione che ha fatto arrivare sempre messaggi e gesti di solidarietà, questa regione è la Campania", conclude.

Potrebbe Interessarti

Torna su
Today è in caricamento