Giovedì, 3 Dicembre 2020

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

De Micheli: "I mezzi pubblici non sono luogo di contagio"

Arriva l'11esimo Dpcm ma resta il nodo trasporti

Milano, 19 ott. (askanews) - Arriva l'11esimo Dpcm mentre i contagi sfiorano quota 12 mila al giorno in Italia e restano nodi ancora aperti per poter guardare con serenità ai prossimi mesi. Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte non ha nascosto che la situazione è critica, ma ha anche lasciato intendere che la stretta è soft, mentre restano ancora molti punti di domanda su un settore che viene indicato anche dagli specialisti come momento tipico di contagio: bus e metro. Se infatti la scuola è indicata come un luogo "sicuro" dalla ministra dell'Istruzione Lucia Azzolina, in molti hanno puntato il dito contro il trasporto pubblico. Ma il dpcm non interviene sul nodo trasporti. Nel merito è entrata la ministra competente Paola De Micheli intervistata a Mezzora in più su Rai3.

De Micheli ha confutato il fatto che i contagi avvengano sui mezzi pubblici. "Tutti gli studi internazionali dicono che il contributo che il trasporto dà al contagio è bassissimo. Aerei, navi, bus, treni a lunga e corta percorrenza hanno contribuito con lo 0,1% al contagio". Secondo De Micheli non ci sarà una riduzione del riempimento dei mezzi, ma un maggior controllo sulle banchine delle metropolitane per agevolare i flussi di salita e discesa. De Micheli si è detta comunque disponibile a potenziare il sistema. Secondo la ministra "negli orari di punta non superiamo 70-75% di capienza. All'80% significa su un mezzo pubblico 5 persone per metro quadro. Studi dicono che è sicuro".

L'Italia, che fino alla fine di settembre era stata un'eccezione virtuosa in Europa, sta ora affrontando un preoccupante aumento del numero di contagi: venerdì per la prima volta si è superato il limite dei 10.000 nuovi casi giornalieri, mentre la quota delle ultime 24 ore sono stati 11.703, con la Lombardia di nuovo prima per casi, ieri quasi tremila.

Si parla di

Video popolari

De Micheli: "I mezzi pubblici non sono luogo di contagio"

Today è in caricamento