Giovedì, 13 Maggio 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dia: rischio di infiltrazioni mafiose in sanità e green economy

Emergenza Covid è una "opportunità per organizzazioni criminali"

Milano, 24 feb. (askanews) - L'emergenza Covid è una "grande opportunità per le organizzazioni criminali" che puntano "ad ampliare i loro affari" infiltrandosi "specie nel settore sanitario" e della green-economy. Lo rileva la Dia nella relazione semestrale al Parlamento.

La battaglia sanitaria contro il Covid, si legge in un passaggio della relazione, porterà a un "inevitabile snellimento delle procedure d'affidamento degli appalti e dei servizi pubblici". Questo, secondo la Dia, "comporterà seri rischi di infiltrazione mafiosa nell'economia legale". Nel mirino della criminalità c'è la sanità: il rischio è quello di "importanti investimenti criminali" in società "attive nella costruzione e ristrutturazione di insediamenti ospedalieri, nella produzione e distribuzione di apparati tecnologici, di equipaggiamenti e di prodotti medicali, nonchè nello smaltimento di rifiuti speciali, nella sanificazione ambientale e nei servizi cimiteriali e di onoranze funebri". Gli organismi inquirenti dovranno perciò "monitorare con massima attenzione eventuali variazioni dell'oggetto sociale, trasformazioni societarie, cessioni o acquisizioni di rami d'azienda di tutte le imprese che vogliono partecipare a bandi pubblici in tale settore".

Ma secondo gli esperti della Dia i tentacoli delle organizzazioni criminali tenteranno anche di "intercettare i nuovi canali di finanziamento per la realizzazione e il potenziamento di grandi opere e infrastrutture, anche digitali. Sotto la lente anche le opere necessarie per una generale riconversione alla green economy. Perciò "l'attenzione delle Istituzioni" dovrà concentrarsi anche "sul complesso e redditizio ambito degli appalti pubblici" per "fronteggiare il rischio di inquinamento criminale", con "verifiche antimafia".

Si parla di

Video popolari

Dia: rischio di infiltrazioni mafiose in sanità e green economy

Today è in caricamento