Martedì, 2 Marzo 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Difesa, il ministro Guerini incontra l'omologo sloveno Tonin

"Condivisa opportunità di rafforzare l'Operazione Irini"

Roma, 15 ott. (askanews) - "L'Italia sostiene con convinzione il rafforzamento della politica di sicurezza e Difesa europea, in linea con l'ambizione di un'Europa più marcatamente geopolitica. Un rafforzamento necessario e complementare alla Nato, pilastro imprescindibile della nostra difesa collettiva". Così il Ministro della Difesa Lorenzo Guerini durante l'ncontro bilaterale con il Ministro della Difesa e Vice Primo Ministro della Slovenia Matej Tonin, Paese che nel secondo semestre del 2021, deterrà la Presidenza del Consiglio UE.

Cooperazione bilaterale in ambito Difesa, coordinamento e armonizzazione iniziative Nato e Unione Europea, cooperazione industriale, stabilità della regione balcanica, impegno della Difesa per l'emergenza Covid-19, questi i temi principali al centro del lungo e cordiale incontro, avvenuto questa mattina a Roma presso il Circolo Ufficiali dell Esercito Pio IX. "Profonde sono le relazioni tra Italia e Slovenia per riaffermare il nostro comune impegno svolto in ambito Nato e Unione Europea" ha dichiarato il Ministro Guerini.

"Italia e Slovenia condividono la stessa visione sull'attenzione che l'Alleanza Atlantica e l'Unione europea devono avere nei confronti del fronte sud, settore di grande instabilità e determinante per la nostra sicurezza" ha affermato Guerini rivolgendosi al Ministro Tonin, condividendo l'importanza strategica dell'area del Mediterraneo e, in tal senso, l opportunità di rafforzare l'Operazione Irini.

"La Slovenia è un importante protagonista nell'ambito delle missioni e delle operazioni sia in ambito Nato che Unione europea e fornisce un contributo rilevante in diversi scenari sia nei Balcani occidentali, sia in altre realtà come l'Afghanistan e il Libano" ha continuato il Ministro nel corso del bilaterale, sottolineando l'apprezzamento dell'Italia per il lavoro svolto nei vari teatri internazionali dove i contingenti italiani e sloveni operano fianco a fianco con risultati estremamente positivi. Il Ministro ha ribadito, inoltre, la volontà dell'Italia di mantenere un ruolo attivo nei Balcani Occidentali nell'ottica della fondamentale importanza che riveste la stabilità della regione.

Ribadita, durante il colloquio, la forte cooperazione nel campo dell'industria della Difesa e la volontà reciproca di incrementarla. Da parte del Ministro Tonin è giunto il ringraziamento all'Italia per tutte le attività di cooperazione in atto nel settore della Difesa, tra le quali anche la difesa dello spazio aereo. Guerini ha assicurato al collega piena disponibilità a sostenere programmi di formazione e addestramento per le Forze Armate nel campo terrestre, marittimo e aereo.

Si parla di

Video popolari

Difesa, il ministro Guerini incontra l'omologo sloveno Tonin

Today è in caricamento