Sabato, 8 Maggio 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Documentare l'umano: la call del Festival della Fotografia Etica

Il coordinatore Alberto Prina: dedicata al nostro futuro

Milano, 20 apr. (askanews) - Il Festival della Fotografia etica di Lodi ha lanciato il proprio concorso internazionale "World Report Award - Documenting Humanity 2021", una call che si rivolge a tutti i fotografi, italiani e stranieri, professionisti e non. E che ha per soggetto l'uomo, a tutto tondo. Ne abbiamo parlato con Alberto Prina, coordinatore del festival lodigiano.

"Ai fotografi - ha spiegato ad askanews - chiediamo un tema molto particolare; la call per una parte è libera, ma ogni anno scegliamo anche una sezione tematica e quest'anno è dedicata al nostro futuro, alla prossima generazione. Quindi chiediamo di raccontare l'infanzia, l'adolescenza, la gioventù del mondo che ci circonda. E' un mondo molto vicino a noi, ma pensiamo che debba essere conosciuto e approfondito meglio".

Affascinante, nel tempo complesso e per molti versi assai drammatico dell'Antropocene, il fatto che la luce torni a puntarsi proprio su di noi, soggetti e attori di grandi tragedie, ma anche di fenomeni sociali e culturali che ancora hanno l'ambizione di poterlo cambiare, questo mondo.

"Il nostro - ha aggiunto il coordinatore - vorrebbe essere un concorso che, certamente, è importante vincere, ma anche importante per creare comunità e creare unione. Quindi abbiamo pensato di creare un premio speciale per le 15 persone che arriveranno finaliste nella sezione Spotlight e che avranno un incontro riservato e personale, una sorta di lecture diretta, con i tre vincitori del Master".

Perché in questa XII edizione del Festival della Fotografia etica, ancora una volta, a essere al centro della riflessione fotografica è l'idea di una comunità che si alimenta e cresce insieme, intorno al racconto che le immagini fanno del mondo, in questo caso di noi nell'occhio del ciclone del presente.

"Io credo - ha concluso Alberto Prima - che la fotografia ha una grande forza, ossia quella di raccontare il contemporaneo, di documentare il passato e di stimolare riflessioni su quello che può essere il futuro. Perché la fotografia ha la forza di penetrare nei grandi meccanismi e intuirli, la fotografia è un elemento molto molto intuitivo".

La call è aperta fino al 17 maggio e i vincitori verranno proclamati a fine agosto. Il progetto del World Report Award, poi, diventerà il cuore del Festival a Lodi.

Si parla di

Video popolari

Documentare l'umano: la call del Festival della Fotografia Etica

Today è in caricamento