rotate-mobile
Mercoledì, 29 Maggio 2024

Dolce&Gabbana in mostra: moda, visioni e entertainment globale

A Palazzo Reale a Milano un progetto espositivo totalizzante

Milano, 6 apr. (askanews) - Parte da Palazzo Reale a Milano il grande progetto espositivo che vuole raccontare il mondo e le visioni di Dolce&Gabbana. Una mostra barocca come le creazioni dei due stilisti che si sorregge su una narrazione totalizzante articolata su dieci stanze, ciascuna una sorta di microcosmo dedicata a un particolare aspetto del lavoro e delle fonti di ispirazione della maison.

A curare l'esposizione la studiosa di arte e moda, professoressa e autrice di fama internazionale, Florence M ller. "La mostra - ha detto ad askanews - è un viaggio nel mondo di Dolce&Gabbana, nel mondo dell'alta moda. Prova a concentrarsi su quello che rende questo lavoro così speciale: la creazione di bellezza per donne e uomini, l'elevare le persone attraverso meravigliosi vestiti, la passione di tutte le persone che lavorano con gli stilisti e che hanno dedicato la loro vita alla ricerca del bello. Questa mostra è un omaggio a loro".

Il progetto, concepito per girare il mondo e raccontare questa storia italiana ai quattro angoli del pianeta, mostra tutta la forza - economica e di visione - del sistema della moda. Gli spazi di Palazzo Reale sono completamente trasformati e il pubblico viene letteralmente trasportato in una serie di storie - dalla devozione al Barocco, dal Gattopardo alla grande pittura italiana, dalle tradizioni siciliane fino all'opera lirica - che spiegano in modo lampante come la moda voglia dare forma al mainstream e all'immaginario collettivo. Ci sono molti cliché, ma sono proprio quelli che generano una mitologia, come avrebbe potuto notare Umberto Eco.

"È la prima mostra dedicata a una casa italiana che fa alta moda a Milano - ha aggiunto Florence M ller - perciò è un momento molto speciale perché è il racconto di questa meravigliosa tradizione, di queste conoscenze e capacità che sono il centro della mostra, che si intitola dal cuore alle mani. Alla fine del percorso credo, anzi spero, che le persone si commuovano, come ho fatto io".

È chiaro che, accanto ai vestiti e ai gioielli, un ruolo decisivo lo svolge l'allestimento, curato - insieme a Civita Mostre e Musei - da Filmmaster, di cui Emanuele Tulli è il Managing Director. "Un viaggio di qualche mese, anzi il progetto è partito a livello di pensiero qualche anno fa - ci ha spiegato - e oggi vederlo realizzato è davvero un enorme soddisfazione".

La mostra "Dal cuore alle mani - Dolce&Gabbana", concepita a tutti gli effetti come progetto di entertainment globale, resta aperta al pubblico a Palazzo Reale fino al 31 luglio.

Si parla di

Video popolari

Today è in caricamento