rotate-mobile
Domenica, 16 Giugno 2024

Donne: la campagna anti-violenza di McDonald's arriva a Milano

Seconda tappa dell'iniziativa "Non sei sola. Lasciati aiutare"

Milano, 2 mar. (askanews) - Mc'Donald's conferma il suo impegno contro la violenza sulle donne. Dopo il fortunato debutto del novembre scorso a Roma, approda infatti a Milano la campagna di sensibilizzazione "Non sei sola. Lasciati aiutare".

"Si tratta di un adesivo antiviolenza, che da oggi anche nei nostri 71 ristoranti di Milano verrà apposto nei servizi delle donne - ci spiega Delia Ciccarelli, direttrice comunicazione McDonald's Italia -. Questo vuol dire che ogni giorno circa 100 mila persone potranno vedere questo adesivo. L'obiettivo è quello di far comprendere l'importanza della denuncia e l'importanza di questo numero, 1522, supportato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, che è uno strumento fondamentale per diffondere sensibilità e offrire aiuto alle donne vittime di violenza e stalking. Un fenomeno che purtroppo in Italia non smette di crescere".

Una battaglia, quella contro la violenza di genere, in cui Mc'Donald's intende giocare un ruolo da protagonista.

"Sostenere le donne fa parte della nostra cultura e del nostro dna aziendale - racconta Valentina Fossa, Chief People Office McDonald's Italia -. Qualche numero. Pensa che il 62% delle nostre dipendenti sono donne, e anche Milano città ha questo tipo di percentuale, arriviamo fino al 63%. Quindi è per noi importantissimo, anche con i numeri alla mano, sostenere le nostre donne, creare un ambiente di lavoro inclusivo, rispettoso e sicuro per loro".

Con questa iniziativa, McDonald's punta infatti ad veicolare un messaggio dal forte impatto sociale anche in fasce della popolazione tradizionalmente tagliate fuori dalle tradizionali campagne di stampo istituzionale: "E' un'iniziativa importante, soprattutto per le donne - commenta Nicola Antonacci, licenziatario McDonald's Italia e presidente Fondazione per l'Infanzia Ronald McDonald's - : un'iniziativa a favore delle donne su un tema che purtroppo sta crescendo in maniera importante, non solo nella città di Milano ma anche a livello nazionale. Noi vogliamo attraverso questa iniziativa testimoniare e far sentire la nostra voce".

"Questa iniziativa che ho fortemente sostenuto e che sono orgogliosa di presentare oggi, ci aiuta a diffondere la possibilità per tutte le donne di sapere che non solo sole e che c'è qualcuno che le può aiutare", tiene a sottolineare Diana Alessandra De Marchi, consigliera delegata al Lavoro e Politiche Sociali della Città Metropolitana di Milano.

Un modello positivo di collaborazione tra pubblico e privato: "E' un esempio virtuoso, non è il primo ma è sicuramente un esempio importante - precisa ancora De Marchi -. E soprattutto penso sia un esempio che pone anche l'attenzione a un pubblico più giovanile. E questo per me è un valore aggiunto che voglio evidenziare perchè credo che sia la strada giusta: senza pregiudizi, lavorare con chi ha lo stesso obiettivo. E l'obiettivo nostro insieme a McDonald's è quello di contrastare la violenza sulle donne".

Milano rappresenta soltanto la seconda tappa di un percorso più ampio destinato ad allargarsi presto anche ad altre città della Penisola: "L'obiettivo - assicura ancora la direttrice comunicazione di McDonald's Italia Ciccarelli - è far arrivare il nostro adesivo al più presto in tutto il territorio italiano".

Si parla di

Video popolari

Today è in caricamento