rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024

Donne, Murelli: Sostenere pmi per maggiore inclusione di genere

La senatrice della Lega a Largo Chigi di The Watcher Post

Roma, 8 mar. (askanews) - "Per ridurre il gender gap sono necessari alcuni cambiamenti;

innanzitutto un'implementazione del welfare aziendale a supporto delle famiglie, per permettere la conciliazione dei tempi di

vita-lavoro e famiglia. Su questo fronte devono essere privilegiate le piccole e medie imprese, che possono avere meno possibilità ad aiutare le dipendenti", lo ha detto questa mattina

la senatrice Elena Murelli, intervenuta a Largo Chigi, il format di The Watcher Post. "Serve però un cambiamento di mentalità perché la donna non deve essere vista come una risorsa persa se

fa dei figli ma impiegata per il valore che ha. Rispetto al 2020 - ha aggiunto la Murelli - le imprese femminili sono diminuite di 2000 unità nel 2022, ma sono aumentate quelle che operano nelle discipline Stem. Ho ripresentato una proposta di legge per ridurre dal 60% al 51% la soglia di partecipazione di donne in

un'azienda per poterla considerare un'"impresa femminile", in modo da allargare la platea delle imprese femminili destinatarie, per questo status, dei fondi stabiliti dal Pnrr".

Si parla di

Video popolari

Donne, Murelli: Sostenere pmi per maggiore inclusione di genere

Today è in caricamento