Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dopo il successo di "Mediterranea", torna Irama con "Crepe"

Bisogna valorizzare le imperfezioni, come nell'arte giapponese

 

Milano, 25 ago. (askanews) - Dopo il successo estivo di "Mediterranea", torna Irama con "Crepe", un nuovo Ep in uscita il 28 agosto che rispecchia nella varietà dello stile musicale l'eclettismo che ha sempre caratterizzato l'artista.

"Questo ultimo lavoro nasce in maniera spontanea, racchiude tante parti di me tante mie 'Crepe' che vengono fuori in maniera colorata, eclettica in diversi suoni e modi di raccontarmi", ha spiegato.

"Crepe" viste come una opportunità, come nella pratica giapponese del Kintsugi. "È una metafora bellissima di vita, questi cocci rotti e raccolti con una colata d'oro uniti formano un bellissimo vaso, questo valorizza le imperfezioni, ciò che è vissuto. Penso che ognuno abbia delle crepe, rappresentano la nostra vita, i nostri sbagli, le nostre scelte giuste. Come la vita ha tante forme differenti, non possono esser raccontate nello stesso modo."

E mentre spera di tornare presto dal vivo, Irama annuncia l'uscita (sempre il 28 agosto) della versione latina di "Mediterranea" con ospite d'eccezione De La Ghetto: "La collaborazione nasce dall'esigenza di portare fuori la nostra musica in forme diverse, mantenendo alcune sonorità tipiche nostre, miscelandole con alcune della musica latina, musicalmente è un obiettivo che ho da tanto tempo e piano piano voglio portare avanti".

Potrebbe Interessarti

Torna su
Today è in caricamento