rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022

Draghi: con l'invasione dell'Ucraina fine illusione pace in Ue

Il primo ministro al Senato: "É una svolta decisiva"

Milano, 1 mar. (askanews) - "L'invasione dell'Ucraina da parte della Russia segna una svolta decisiva nella storia europea. Negli ultimi decenni, molti si erano illusi che la guerra non avrebbe più trovato spazio in Europa. Che gli orrori che avevano caratterizzato il Novecento fossero mostruosità irripetibili. Che l'integrazione economica e politica che avevamo perseguito con la creazione dell'Unione Europea ci mettesse a riparo dalla violenza. Che le istituzioni multilaterali create dopo la Seconda Guerra Mondiale fossero destinate a proteggerci per sempre. In altre parole, che potessimo dare per scontate le conquiste di pace, sicurezza, benessere che le generazioni che ci hanno preceduto avevano ottenuto con enormi sacrifici. Le immagini che ci arrivano da Kiev, Kharkiv, Maripol e dalle altre città dell'Ucraina in lotta per la libertà dell'Europa segnano la fine di queste illusioni". Lo ha detto il presidente del Consiglio, Mario Draghi nelle comunicazioni al Senato sugli sviluppi del conflitto tra Russia e Ucraina.

Si parla di

Video popolari

Draghi: con l'invasione dell'Ucraina fine illusione pace in Ue

Today è in caricamento