rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022

Draghi: nessuna de-escalation, rimanere pronti a ogni eventualità

Il primo ministro dopo il vertice europeo sull'Ucraina

Milano, 17 feb. (askanews) - Sull'Ucraina "la situazione è quella di qualche giorno fa: questi episodi che sembravano annunciare una de-escalation non sono presi seriamente e dobbiamo rimanere pronti a ogni eventualità". Lo ha detto il presidente del Consiglio Mario Draghi, al termine della riunione informale dei membri del Consiglio europeo sulla crisi russo-ucraina a Bruxelles.

Il primo ministro ha anche sottolineato l'importanza di "riaffermare la nostra unità, questo è forse il fattore che ha più colpito la Russia. Inizialmente ci si poteva aspettare che ci fossero posizioni diverse, invece nel corso dei mesi non abbiamo fatto altro che diventare sempre più uniti: tantissimi Paesi e non solo l'Occidente. Il dispiegamento dell'unità è di per sé importante".

Si parla di

Video popolari

Draghi: nessuna de-escalation, rimanere pronti a ogni eventualità

Today è in caricamento