rotate-mobile
Giovedì, 30 Maggio 2024

Energia, Calovini (FdI): diversificare approvvigionamenti

"Con un occhio al nucleare"

Roma, 1 mar. (askanews) - "Purtroppo la guerra russo-ucraina è destinata a durare ancora diverso tempo e in quest'ottica il governo italiano bene ha fatto nel diversificare gli approvvigionamenti, soprattutto del gas. Il lavoro fatto dal governo, soprattutto nei rapporti con i paesi del nord africa, va esattamente in questa direzione. La transizione energetica non si fa dall'oggi al domani ma nel lungo periodo. Voglio rassicurare imprese e famiglie che faremo il possibile per uscire da questa crisi energetica con soluzioni che portino vantaggi per tutti. Siamo consapevoli delle opportunità legate alle estrazioni nel Mediterraneo anche se non sempre è così facile. Ma anche sul nucleare di quarta generazione il governo intende fare approfondimenti e valutarne l'utilizzo", lo ha detto l'On. Giangiacomo Calovini, Capogruppo FdI in Commissione Esteri, durante la puntata odierna di Largo Chigi, il talk di The Watcher Post.

"L'Italia non è isolata a livello internazionale, tutt'altro. Che ci sia in Europa un asse Parigi-Berlino molto forte è innegabile ma questo non vuole dire che gli altri siano isolati. Il nostro Premier, per esempio, oggi è in India e poi sarà negli Emirati Arabi con l'obiettivo di ricucire rapporti con Paesi con i quali negli ultimi anni non abbiamo avuto ottimi rapporti e che invece consideriamo partner importante per la nostra crescita", ha concluso Calovini.

Si parla di

Video popolari

Today è in caricamento