Lunedì, 2 Agosto 2021

Ex Ilva, per Arcelor Mittal ci sono 4700 esuberi entro 2023

Sindacati infuriati, proclamano sciopero per 10 dicembre

Milano, 5 dic. (askanews) - Arcelor Mittal ha presentato un nuovo piano al 2023 per la ex Ilva di Taranto che prevede 4.700 esuberi a fine percorso, facendo infuriare i sindacati e mettendo il governo in una posizione scomoda. Secondo la proprietà 2.900 esuberi devono essere tagliati subito.

I sindacati hanno respinto al mittente l'ipotesi aziendale spiegando, nel corso del vertice, con il ministro Stefano Patuanelli, che per loro resta valido l'accordo del settembre 2018. Di qui la decisione di prevedere uno sciopero dei lavoratori ex Ilva e una manifestazione nazionale a Roma il 10 dicembre.

Lo Stato è pronto ad accompagnare l'azienda per arrivare ad una produzione di 8 milioni di tonnellate in grado di tutelare i livelli occupazionali. Ma Arcelor Mittal sembra avere altri piani.

Si parla di

Video popolari

Ex Ilva, per Arcelor Mittal ci sono 4700 esuberi entro 2023

Today è in caricamento