Domenica, 18 Aprile 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Fase 2, Danimarca e Belgio riaprono negozi e centri commerciali

Gel in strada, mascherine e misure di distanziamento in strada

Roma, 11 mag. (askanews) - Prove di ripartenza in Danimarca, dove i centri commerciali hanno alzato nuovamente le serrande, dopo due mesi di chiusura a causa del lockdown imposto dal coronavirus. Misure di sicurezza rigide, come un percorso a senso unico e il numero limitato di clienti in ogni negozio. Niente file e nessun boom di clientela, ma i danesi sono comunque contenti di poter tornare nuovamente a fare acquisti.

Sazan ha 33 anni è tra le prime cliente di questo centro commerciale a Copenaghen. "È stato bello uscire di nuovo, ci si sente bene, è bello fare shopping e vedere gente felice di uscire. È davvero positivo".

In pochi indossano le mascherine, ma le attenzioni sono davvero tante: "Sono un po' spaventata - dice questa donna, Fosia - ma penso che andrà tutto bene perché siamo davvero organizzati".

Mascherine e gel igienizzante in strada anche a Bruxelles, dove riaprono i negozi. Tanta la gente in fila, già dalla mattina presto, per le vie commerciali del centro città. Dopo il lockdown riaprono infatti i negozi considerati "non essenziali", nel rigoroso rispetto delle misure di contenimento.

Quentin Heut è presidente dell'Associazione dei commercianti Shopera: "Abbiamo diviso la Rue Neuve in due, con due flussi: un flusso nord-sud per evitare incroci. Abbiamo organizzato la distribuzione di gel igienizzanti in tutte le strade adiacenti, per permettere alle persone di lavarsi le mani quando vanno e vengono. Abbiamo anche messo delle strisce colorate a terra".

"Tutti sono felici di essere tornati al lavoro. Qualche timore? No, perché siamo preparati, i negozi hanno avuto il tempo di prepararsi, la Rue Neuve raccoglie marchi importanti, tutti hanno avuto davvero il tempo di prepararsi, e la strada pubblica, come potete vedere, anche noi siamo preparati. Il messaggio è: siamo molto sereni, ma non abbiate fretta di fare acquisti, siamo aperti, anche domani, anche la prossima settimana, non c'è fretta quindi venite in pace, e tornate se non è urgente".

Si parla di

Video popolari

Fase 2, Danimarca e Belgio riaprono negozi e centri commerciali

Today è in caricamento