Lunedì, 25 Ottobre 2021

Filippine, Duterte annuncia il ritiro dalla politica

Non correrà come vicepresidente nel 2022

Roma, 2 ott. (askanews) - Il presidente delle Filippine Rodrigo Duterte lascia la politica. "Oggi annuncio ufficialmente il mio ritiro dalla vita politica" ha detto parlando al suo popolo a Manila.

Duterte si ritira al termine del suo mandato, aprendo la strada alla successione da parte della figlia Sara, sindaco di Davao. Il presidente uscente ha anche escluso di volersi presentare candidato alla vicepresidenza nel 2022, una soluzione che per la maggioranza dei filippini violerebbe il limite di mandato imposto dalla Costituzione.

Duterte stesso lo ha sottolineato. "Il sentimento schiacciante dei filippini è che non sono qualificato e sarebbe una violazione della costituzione per aggirare la legge, lo spirito della costituzione".

Il suo stretto collaboratore, invece, il senatore Christopher Lawrence "Bong" Go, ha annunciato di essersi registrato per correre per la posizione di vicepresidente. Nei sondaggi Duterte è quasi popolare come quando è stato nominato nel 2016 con la promessa di liberare il Paese dalla droga, ma non può costituzionalmente correre per il secondo mandato.

L'annuncio del ritiro è arrivato a sorpresa nel luogo in cui era previsto che registrasse la sua candidatura a vicepresidente. Il duro leader non ha ancora comunque annunciato il suo successore, ma molti si aspettano che sarà sua figlia, che probabilmente lo proteggerà dalle accuse penali nelle Filippine e dai procuratori della Corte penale internazionale che indagano sulla sua durissima guerra alla droga, che i gruppi per i diritti umani stimano abbia ucciso decine di migliaia di persone.

Si parla di

Video popolari

Filippine, Duterte annuncia il ritiro dalla politica

Today è in caricamento