Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attenti solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Filippine, vulcano Taal erutta, innalzato livello allerta

Si teme un'attività "violenta ed esplosiva"

 

Manila, 13 gen. (askanews) - Il vulcano Taal, nelle Filippine, sta eruttando lava dopo aver emesso una densa colonna di cenere e fumo: la zona è in stato di allerta, il livello è stato innalzato a 4 su una scala da 1 a 5. Centinaia di voli internazionali sono stati cancellati e si teme una "violenta eruzione esplosiva" nelle prossime "ore o giorni".

Il vulcano si trova a circa 65 chilometri da Manila e si è risvegliato sabato. Almeno 10mila persone sono state evacuate. Dopo le scosse di terremoto e la cenere, il vulcano Taal, il secondo più attivo del Paese, ha iniziato a emettere lava dai fianchi con alte fontane di magma.

Il vulcano si trova su un'isola al centro di un lago, ha registrato 34 eruzioni in 450 anni, l'ultima nel 1977.

L'arcipelago filippino si trova sull'anello di fuoco del Pacifico, dove le placche tettoniche si scontrano, causando terremoti e regolare attività vulcanica. Nel gennaio 2018, decine di migliaia di persone hanno dovuto essere evacuate a causa di un'eruzione del Mont Mayon, nella regione centrale di Bicol.

Potrebbe Interessarti

Torna su
Today è in caricamento