rotate-mobile
Sabato, 4 Febbraio 2023

Fisco, Leo: entro marzo Delega Fiscale in Consiglio dei Ministri

Intervento al convegno dell'Associazione Nazionale Commercialisti

Milano, 20 gen. (askanews) - Entro il mese di marzo il testo della legge delega sul Fisco approderà in Consiglio dei Ministri. E' l'obiettivo confermato dal viceministro dell'Economia e Finanze, Maurizio Leo, nel corso del convegno "2023: un'agenda possibile per professionisti e imprese" promosso dall'Associazione Nazionale Commercialisti.

Nel corso del suo intervento Leo ha ricordato le misure in materia fiscale già adottati dal Governo con la Legge di Bilancio; risposte - ha detto - come la tregua fiscale, che vengono incontro alle imprese e al mondo del lavoro autonomo in difficoltà a seguito delle diverse crisi susseguitesi negli ultimi mesi.

Ma in un quadro di riforma più ampia sono allo studio altri interventi. "Le risposte che ritengo più importanti e che verranno date al mondo delle professioni, sono quelle che verranno dalla Delega Fiscale su cui stiamo lavorando e che penso porteremo in Consiglio dei Ministri entro febbraio o al massimo entro la prima quindicina di marzo - ha detto Maurizio Leo - Punteremo innanzitutto alla semplificazione di rapporti: pensiamo per esempio al calendario fiscale. Oggi siamo per gli adempimenti che professionisti e contribuenti devono osservare ci troviamo in una sorta di Babele. Quindi vogliamo sicuramente semplificare il calendario fiscale e rasserenare i rapporti tra fisco e contribuente".

Alla riforma fiscale guardano con grandi aspettative commercialisti e esperti contabili, soprattutto nella prospettiva di un miglioramento organico dei rapporti contribuente-pubblica amministrazione che superi le logiche seguite finora di interventi tampone. "Per i commercialisti italiani è arrivato il momento di attuare una riforma fiscale complessiva e organica che possa rilanciare l'economia del Paese dando certezza del diritto e ripensando anche ad una maggiore incisività del contrasto degli interessi - ha detto Marco Cuchel presidente dell'Associazione nazionale commercialisti - E questo a beneficio dell'intera economia per rilanciarla in un momento che comunque è difficile per il Paese".

Apprezzamento per le misure già varate dal governo e fiducia per quelle prefigurate dalle parole del ministro Leo sono venute poi dall'intervento del presidente della Cassa di previdenza dei ragionieri e degli esperti contabili, Luigi Pagliuca. "Il nuovo governo ha dimostrato già dalle prime sue iniziative una grande attenzione nei confronti delle libere professioni chiediamo solo ed esclusivamente di continuare in questa direzione - ha detto Luigi Pagliuca, presidente della Cnpr, la Cassa di previdenza dei ragionieri e degli esperti contabili - Le ibere professioni sono la vera e propria spina dorsale della nostra economia; una economia fatta di piccoli imprenditori che vogliono dare il proprio contributo per permettere alle famiglie e al tessuto economico di andare avanti. Dietro tutte queste figure ci sono i professionisti e in special modo i commercialisti. Quindi ciò che viene fatto per il nostro Paese viene fatto anche per noi".

Sul testo della Delega Fiscale allo studio, ha aggiunto Leo, ci sarà un confronto preventivo oltre che con le forze politiche, con l'amministrazione finanziaria, l'Agenzia delle Entrate, e appunto i professionisti così da valutare i suggerimenti che puntino ad una riforma equa e efficace.

Si parla di

Video popolari

Fisco, Leo: entro marzo Delega Fiscale in Consiglio dei Ministri

Today è in caricamento